LensCulture portrait awards – Review Feedback


questa la recensione dei miei scatti presentati al LensCulture portrait awards.

Una grande comunità internazionale con base a Londra, una grande “palestra” di confronto tra professionisti di cui sono particolarmente fiero.

«Antonio, grazie per aver condiviso questi scatti; “traveling with my hat” è evidentemente un progetto fotografico, e sarebbe dunque stato più opportuno inserirlo nella categoria “series” di questa competizione. Come progetto è senza dubbio originale ed evocativo: rappresentare culture, luoghi e storie attraverso i copricapi tradizionali è senz’altro un modo efficace di far viaggiare l’osservatore, stimolando la sua curiosità e la sua immaginazione. Il soggetto che hai scelto come “indossatore”, peraltro, è molto espressivo e anch’esso simbolico, grazie alla sua lunga barba bianca che lo configura come una sorta di “saggio”

dal momento che sia a livello iconografico che narrativo esso il progetto ha tutte le carte in regola per meritare attenzione: si tratta infatti di una sorta digiro del mondo realizzato con una modalità minimalista molto suggestiva ed efficace; inoltre, i copricapi sono il segno tangibile di uno
spostamento fisico effettivo, in un tempo in cui i “viaggi virtuali” vanno per la maggiore. È anche un lavoro che parla di identificazione con “l’altro da sé”, attraverso un riferimento a etnie e culture diverse, questo è un tema senz’altro di attualità.
In forma di esposizione, vedo bene questi scatti stampati in grande formato, con l’indicazione del luogo da cui proviene ogni cappello.
Buon lavoro, e in bocca al lupo.»